Contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

AVVELENAMENTO  da  CIBO

Si verifica quando l'organismo reagisce alle tossine prodotte da batteri in cibi contaminati -                             I microorganismi  più frequentemente responsabili sono : salmonella, campilobateri , stafilococco , tossine botuliniche ,escherichia coli , clostridium perfrigens e in ultimo i parassiti intestinali . Questa patologia potrebbe essere evitata se le " normali prassi igieniche della manipolazione , cottura  e conservazione degli alimenti"  fossero rispettate. Non trascuriamo l'avvelenamento da Funghi che contengono sostanze tossiche .

Sintomi Generali : violenti attacchi di vomito - febbre - disturbi alla vista - diarrea profusa anche con tracce di sangue - difficoltà respiratorie - ottundimento del sensorio - cefalea e vertigini - sudorazione - disidratazione.

Cause : cattiva igiene nella manipolazione , cottura , conservazione degli alimenti - scarsa igiene delle mani - contaminazione crociata tra alimenti e ambiente ( es. presenza di salmonella sul guscio delle uova o su verdura contaminata o su piani di lavorazione e utensili ) - insufficiente cottura degli alimenti -

Indagini : esami di laboratorio : esame delle feci - emocromo con formula - prove di funzionalità epatica - esame urine -

 

ALIMENTAZIONE

Idratazione con 1/2 litro di acqua o succhi di frutta e verdura ogni 2 ore - Integratori  idro-salini e brodo- Con il miglioramento della sintomatologia consumare cibi semplici e facilmente digeribili quali : zuppe, frutta fresca,  verdura cotta , riso integrale - Preferire anche mele , banane ,carote e patate per il loro effetto leggermente astringente . La farina di carruba tostata accelera la scomparsa della diarrea .

EVITARE

cibi solidi di qualsiasi genere nella fase acuta - nella fase di remissione evitare latticini , grassi e oli - evitare zucchero , caffeina e alcool-

RIMEDI ECOLOGICI

1) Il primo ausilio resta comunque l'assunzione di liquidi come sopra descritto

2) 1 tazza di infuso fresco di Zenzero o  cps da 500 mg  ogni due ore per ridurre l'infiammazione intestinale e gli effetti dell'intossicazione alimentare.

3) Assumere 2 volte/die prodotti con 4 miliardi di microrganismi attivi quali : Lactobacillus Acidophilus e bifidus - per combattere l'infezione intestinale.

4) 3 cps /die di Olio di Origano da 500 mg per il suo effetto antimicrobico.

5) Menta Piperita in cps da 250 mg. ogni 6 ore per lenire nausea e crampi .

6) In caso di accertata infezione parassitaria assumere un preparato fitoterapico a base di aglio,noce nera, artemisia ed estratto di Pompelmo .

7) Massaggi addominali con 2 gocce di olio essenziale di camomilla e una goccia di pepe nere diluiti in un olio di base

RICHIESTA di CONSULENZA 

 

Per la  richiesta di Consigli e Pareri per : Terapie Ecologiche  , Alimentazione Ecologica , Acqua magnetizzata  e altri argomenti 

aprire il modulo contatti o servirsi dell'indirizzo e-mail

 

                                        

e-mail  matonti6@hotmail.com

 

                                                                              
 
       
  •                                                             I dati raccolti da questo sito non verranno ceduti a terze parti.
    Ai sensi della legge sulla Privacy N° 675/96 e successive modifiche, la compilazione
    e l'invio del form costituisce esplicita autorizzazione alla detenzione e trattamento dei dati personali che servono esclusivamente
    per aiutarvi con le vostre richieste.